2010 Anno Permanente della Loserolderness

2010 Anno Permanente della Loserolderness

sabato 8 ottobre 2011

Autunno a Parigi ( e non solo)...




Amici!!




Con questa stupenda immagine del foliage autunnale in Canada vi saluto dal nostro ormai orfano blog...




Speriamo di avere un autunno decente, e non direttamente l'inverno!




Domani andremo nella campagna piemontese, spero troveremo le nocciole!




Un bacio Parigini!!




Mikuz

venerdì 1 aprile 2011

Ultime dalla Fondazione

Bah bih boh, sorvolando sull'umore che ormai si respira qui dentro, in questi mesi si sono succedute delle perle davvero notevoli in fatto di visitatori strampalati, dialoghi surreali e nomi accattivanti. Cominciamo col segnalare il signor Angelo Negro, ma soprattutto una coppia formata dal Sig. Cane e dalla Sig.ra Pastore. Come dimenticare poi il tizio bello bello in modo assurdo, accompagnato dalla femmina di rito, che per farsi figo ha inanellato tutta una serie di cretinate sulla Fondazione, prontamente smentite dalla sottoscritta? E che per ripicca ha chiesto la fatturazione di due biglietti interi, totale 10 euro 10? Ah, quanta pazienza! E infine, per la serie "questo luogo è una culla di cultura ed è in mano a persone competenti", è doveroso riportare il dialogo che ha allietato la mia ultima domenica lavorativa, svolto mentre io e una collega guardavamo su internet i film di prossima uscita (notare l'impegno profuso nelle giornate lavorative): Stella: "ah, il film su Jane Eyre!" Collega: "il libro è di...di...Jane Austen, vero?" S: "veramente sarebbe Charlotte Bronte..." C: "ah, quella di Piccole donne!" S: "no, quella è Louisa May Alcott..." E qui saggiamente la collega ha taciuto, sprofondandomi nella rassegnazione. Stella

mercoledì 30 marzo 2011

Blog, gatti e marmitte

Ciao amici cari, vi segnalo intanto il blog diMarco: www.blacksmokesoul.blogspot.com , come sapete il buon Maluko si è stufato di Facebook, ed ha deciso di aprire un blog tutto suo. Ho messo Parigi come follower, quindi gli aggiornamenti di Marco saranno segnalati qui. Per il resto, il blog è ancora in rete, e un pò mi manca, da buona vecchia nostalgica. Sappiate anche che Ambra ha trovato una gattina nera, in una macchina....Idee per il nome? Io proponevo marmitta in spagnolo...Marmittas? Olè Mikuz PS. Londra non mi piaceeeeeeeee!

domenica 23 gennaio 2011

Auguri Davide!


Buon compleanno e 100 di questi giorni!

martedì 4 gennaio 2011

buona anno amici!!!
chi si occupa del nuovo logo??? mikuz?? dabo???
evviva il 2011!!! pace disoccupazione e allegria!!!
Giorgia

domenica 27 giugno 2010

Quando in museo entra...

Sempre per la serie "denunciamo i suoi genitori", oggi si è presentato in museo un tizio di nome Scipione Africano.
Sto ridendo fino alle lacrime.
Stella

lunedì 31 maggio 2010

Let the sunshine in!!

Amicici!

Condivido con voi la celebrazione del mio primo bagno in mare: nonostante l'inverno infinito, l'acqua ancora gelida e la spiaggia semideserta, sono riuscita a fare comunque il primo bagno dell'anno a maggio!! Il 30 maggio,ma comunque a maggio, alla faccia tua inverno capoccione!!

Sono anche un filo filino abbronzata!

Speriamo bene per l'estate, se no ditemi chi ci starebbe a celebrare riti propiziatori, come le tribù primitive??

Sgozziamo una vacca grassa!! (ehi non me, cosa credete?) e poi danziamo felici!!

(ok tranquilli, sto per uscire dal lavoro, va tutto bene)

Baciiiiiiii

SunnyMikuz

mercoledì 19 maggio 2010

Altro dialogo surreale

"scusi, quanto viene il biglietto per la mostra?"
"5 Euro"
"Ah. Mmm."
"Glielo faccio?"
"Ha un volantino per vedere se le opere mi piacciono?"

...

Stella

sabato 13 febbraio 2010

Occhio alla spesa - Il forum

Dunque... iniziamo...

Molti di voi sanno che questo mio progetto ha radici ormai lontane nel tempo.
Ho avuto, infatti, molti scambi di idee in merito, con molti di voi, ma non ero riuscito a mettere un po' nero su bianco le mie idee e dunque avere uno spazio dove condividerle.
Inizialmente avevo pensato ad un Blog, ma credo che come interfaccia un Forum sia meglio, meno dispersivo in quanto maggiormente settoriale.

Ma parliamo del Progetto:

Vogliamo provare a mangiare meglio spendendo il meno possibile?
La rete ci può aiutare in questo e un nostro Forum, dove scrivere consigli e condividere le informazioni che abbiamo nell'ambito, direi, genovese può fare il resto.
Un esempio: se so che al supermerato "Piripillo" di Via Taldeitali c'è una superofferta del mio caffè preferito, lo comunico sul Forum.

L'idea potrebbe sembrare infattibile ma, pensateci bene, se lo facciamo passo passo non lo è. Per questo vi rimando alla discussione "3 prodotti a testa", che potrebbe essere un buon inizio.

proviamo e verifichiamo fraun mesetto...Intanto questo è il link del forum di Occhio alla Spesa



dABO

lunedì 8 febbraio 2010

Il nuovo logo

A parte i problemi di poco tempo e di connessione ballerina nella nuova casa, si presentava ostico fare un nuovo LOGO per il nostro (un po' trascurato - da me sicuro -) Blogghino...
Il problema principale era, appunto, che non potevamo più fregiarci dello "00"che, rappresentato con quell'occhiale da "nerd", era ormai diventato un po' il nostro marchio, e diciamolo... non solo nostro.
Mi ci sono scervellato un po', ma le ipotesi erano un paio: abbandonare del tutto la grafica, abbandonarla parzialmente mettendo l'occhiale in un altro contesto o, infine, come ho fatto per ora, spezzare l'occhiale con un "1"... cosa ne dite? Abbiamo altre proposte?

PS proprio mentre vi sto scrivendo mi è venuta un'altra idea: spezzare l'occhiale ma invece che con un "1" con una bella spada, rigorosamente fantasy.

passo la parola... e fisserei fine febbraio come termine ultimo della scelta... per il momento terrei questo.

dABO

mercoledì 3 febbraio 2010

Assalto frontale!

Genova è tornata e scatena una potenza mai vista!

Si difenda chi può, la Superba è spietata...




Per la ragazza del don Bosco: Ilenia la biondina ricordati k la nostra amicizia ci lega fino alla morte. By la tua mora.

Alla bella ragazza: quanto sei bella quando mi siedo vicino a te sul tram...mi piaci tantissimo sono nato. Ho vissuto la mia vera vita. Ho capito il vero significato di amore. La mia felicità, la tua. Era ttt...

Mora 2
Alla mia cara Ilenia: ti voglio bene piccola sei tutto per me. By la mora.

Per Fabio: sei stavo tu a farti riempire la testa di false bugie mandami un messaggio e scoprirai che sto dicendo la verità.

Da me a te: mi sveglio ìl mattino e vedo te col tuo past ìo ìnizio a vivere. Ti amo

Per te: anche il mio cuore à fatto fatto il suo dovere io non disprezzo niente di te la colpa è solo mia non doveva succedermi.

Da Nicolas e Nicola: per il più ! Un saluto speciale a Ronny e al prof Massimiliano i due grandi amici della bianca signora.

A Lisa C.del Fermi: sei bellissima. Cedi!

Da orsacchiotta a trikecuzzo: mi hai delusa....nn riesco a capire xké continui a difendere quella stupida ke ci sta facendo litigare, davvero delusione.

A Melly: sei tt la mia vita,non so cosa ebrei senza di te...ti amo.

A colle il velociraptor: Do do. Da Angel mentù.

Per Eleonora dal tuo castello: ti vedo ogni mattina sotto il castello...stai aspettando il tuo principe? Sono io. Risp by il tuo lupo.

Per Martina di 3c Mamoli: ti vedo ttt le mattine sul pulman e sn rimasto incantato. Si fa colazione inx una mattina? Dal ragazzo alto cn gli occhi.

Al ragazzo albanese della nostra classe: alla mattina vestiti meglio xké martedì c'è là grande festa. By Nico.

Per Marco 5z Vittorio: t vedo ogni mattina a cavallo della tua vespa...mmm ma quanto sei sexy? Mi arrapi un casino! Tua biscottina.

Per Cioffy: sei il mio brutto anatroccolo t ho sempre desiderato da Marcello

Alla bellissima mora che prende il 9 alla mattina: sei fantastica, mi fai diventare matto,anche se sei straniera.

Alle mie stelline Elisabetta, Giulia, Althea, Giorgia: siete le amiche più fantastiche che ho trovato. Vi voglio un mondo di bene, Jenni.

A colui/colei che ha scritto nel Leggo che dovevo mettere le iniziali del mio nome nel mex x Annamaria: e che te ne frega? E chi 6?

Da Celli: pedro e sonzo...amorino sei il nostro cotechino preferito,il nostro megalo,baci gattone ma quando ci si vede?

Da pooh pazzo a minnie: ti amo ancora amore mio! Baci miao.

Per te: ti chiesi se ti chiamo al telefono e non desti risposta penso che adesso e si e t amo.

Da Fabio: allora scusa se ho reagito così. Nn volevo essere così rude, anzi, se eri mia era accompagnato con tante belle rose rosse. Ti auguro buon anno!

Da Me: anke io nn ci capisco più nulla...3 volte ti ho offerto un'uscita e tante sn stato respinto. Hai avuto una lettera, ma…vorrei ke ti facessi avanti.

A Fabio: se i festeggiamenti sono sempre così voglio compiere gli anni più spesso. Un bacio dalla tua sexy dottoressa.

Per Carbons da Carolina S.: sono pompiere per spegnere incendi e piromane per accendere i cuori (M. B.)...un giorno riuscirò ad accendere anche il tuo.

Da un grecista: ogni giorno ti sento rantolare, o frà tac. Dal mio collo storto chiedo d essere il tuo umile servo ricurvo.

A Jorky: sei un bel fighetto by la tua topolina.

Da Miriam a Matteo: la tua barba rosso fuoco mi incendia il cuore.

Da Fabio: se veramente pensi che nn sono io quello che vuoi e cerchi dimmelo. Così alzo le vele e mi sposto verso un nuovo orizzonte! Forse di solitudine. Baci.

A Colagrossi S.: sei la luce dei miei occhi che mi sveglia alla mattina. Il tuo bebè.

Ad Hamlike: t amo un cifro grazie d avermi accettato nella tua vita ed di avere accettato la tua natura by Alfonso S.

Alla Michi: sei un angelo caduto dal cielo! Saluti al lattaio.

Per la mia mucca: ci tengo davvero a te,lo so all inizio x me sarà un pò difficile,ma voglio provarci. Castorina.

Per Fabrizio: mi dai la dimostrazione k alzi 250 quintali by kb.

Da Piter pan: quei momenti piccoli ma così intensi nn dovrebbero essere pieni di felicità e allegria con quel nn so che di sapore. Forse d'amore e no indifferenza.

Per Laur: senti uscire qlk volta di casa fa bene. Ti farò sequestrare quel computer se non lo molli. E dormi di più la notte invece di dormire a scuola.

Da Angela a Davide: sono 5mesi insieme e io sono totalmente persa di te...spero ke tu nn mi deluda mai xké ne morirei ti amo tua zozzolina!

Da un bel quarantenne: ogni giorno faccio in treno Arenzano-Genova e ritorno. Vorrei conoscere un'amica per parlare nel viaggio, single.malt@libero.it

Da me: che vita inutile. Senza di lei! Maledettissima pezzo di stella cadente hai colpito mio cuore! Lo sai? Ho quasi voglia di spegnere l'ultima fiamma del cuore.

Ammiraglio Mikuz

giovedì 21 gennaio 2010

amiciiiiiiiiiiiii.... la mia inclinazione cinefila torna a farsi sentire...lo so che sono in anticipo ma ho appena scoperto che il 3 marzo uscirà in Italia "Alice nel paese delle meraviglie" di Tim Burton! tutti a vederlo!!!! viva! eccovi dei links
per alcune info
per il trailer
non vedo l'ora!
baci a tutti
giorgia

domenica 17 gennaio 2010

amicici!
ma siamo già nel 2010!!!
e nessuno ha cambiato il nostro logo di apertura!!!
io non sono capace! chi lo fa?
mi riallaccio all'ultimo post della Mikuz:
il tempo passa...
qualche giorno fa sono andata alla Berio per prendere un libro in prestito e
...la mia tessera era scaduta!
cioè l'avevo fatta ben 5 anni fa!!!
quando nel febbraio del 2005 mi sono trasferita a Genova
non immaginavo di trovarmi così bene , e di decidere di restare!
ovviamente è anche merito vostro,
e della Paola che un giorno dopo aver visitato una mostra (la sacra selva),
mi ha chiesto: vuoi uscire con me e i miei amici sta sera?
grazie!
Giorgia


giovedì 31 dicembre 2009

Cari Losers,


gli anni 00, come la farina, sono al finire...


Mi piacerebbe pubblicare un post denso di bilanci, progetti e sagge considerazioni...

O ricordi, come piace a me, vecchia roccia sentimentale.

Sono passati 10 anni, dopotutto.

Invece, mi limito a questo:





TIN TIN TIN!!!

Auguri a tutti voi, amati vecchi losers!

Spero che i prossimi dieci anni siano intensi, non troppo duri e che vedano tutti voi losers vincenti in ciò che vorrete, appagati, amati e in continua evoluzione. E tutti inseme, ancora, perchè no...

Buon 2010, intanto.

Mikuz

venerdì 18 dicembre 2009

L'oggetto misterioso

Ciao cari tutti,
quest'oggi vi propongo un interessantissimo oggetto, che può diventare uno splendido regalo di Natale.
Dovete solo scoprire cos'è esattamente, e per quali scopi si usa.
Vi posso dire che vi sarà utilissimo nel caso vi sorprenda una voglia improvvisa: allora potrete estrarlo e soddisfare i vostri appetiti.
Allora...cos'è???
(ovviamente, chi già lo sa è pregato di astenersi dal rispondere!)
Stella

giovedì 3 dicembre 2009

Biblioteca comune

O nobili ed intellettuali amici,


alcuni fra voi potranno ricordare una bella iniziativa di qualche anno fa, nata da una idea di Francesco: la biblioteca comune.

L'idea, messa in pratica, era di effettuare una iniziale donazione di un libro ciascuno, poi di inziare ad effettuare scambi: avendo un libro di cui per qualche motivo si desiderava disfarsi (doppio, non apprezzato ecc) lo si poteva mettere nella biblioteca comune, prendendone in cambio un altro, messo da qualcun'altro per motivi simili.

La cosa aveva preso piede, poi era stata pian piano dimenticata...

Giorni fa Oscar ha riesumato a casa sua la "Biblioteca ruotante", come l'ha definita,che è stata prontamente trasferita nella mia legnosa magione.
A me piacerebbe molto rinverdire questa idea, approfittando anche delle nuove leve bibliofile che ora gravitano nel nostro allegro gruppetto.

La biblioruotante ora risiede a casa mia, chi di voi vuole partecipare può prendere visione dei libri e metterne di propri, magari anche senza trovarne subito uno di suo gradimento, ma segnando che gli viene un libro...
Pensavo di creare all'uopo una apposita bachechina...

L'unico limite che mi sento di porre è quello di uno standard qualitativo minimo: che il libro valga almeno la carta su cui è scritto, o che rivesta un minimo di interesse per gli altri.
I libri sottostarrano quindi ad un primo esame (anche di coscienza) vostro, poi ad un secondo della ospitante della biblioteca, se il libro verrà bocciato non questionate, sapete comunque che opporsi a me non giova! X-D

Quindi niente libri tipo:

- "Tutti gli articoli del codice penale aggiornati al 1985"
o
- "Manuale di utilizzo di Windows '98"
o
-"101 modi di impiallacciare gli sgabelli" (che vorrà dire "impiallacciare"? e chi lo sa mai , dannati cataloghi delli'ikea!!)...(i cataloghi dell'ikea sono graditi, purchè aggiornati alla stagione corrente)

O anche no a roba tipo:

- "Minuziosa analisi del marxismo scientifico" - edizioni Lotta Comunista
o
- "La comprovata storia della creazione" - edizioni Paoline

O per fare anche un altro esempio, è presente attualmente nella biblioteca un libercolo fantasy dal titolo "La spada di Penalighon" si presume di provenienza francescesca, cui posso anche dare una letta per farmi due risate, ma che immagino farebbe miglior figura, nella prima gita fuori porta della stagione, a far prendere il fuoco per cuocere la carnazza!

Accorrete numerosi! Sono bene accette anche ulteriori idee!

sabato 28 novembre 2009

Potenti munizioni alla bagna cauda!

Prima della pausa invernale (che non ci sarà), Torino sferra un attacco a sorpresa a Genova e Venezia!

Da S. A. er lancia palline del corso B: sin dal primo giorno grazie al tuo sguardo caliente arde un fuoco dentro di noi!

A tutti i passegg del bus torinesi: lo volete capire ke se arrivano 2bus insieme della stessa linea,il primo è in difficoltà? Salite su quello dietro!

Per la ragazza mora incontrata in un incrocio di corso Lecce: ti mordevi il braccio e ci siamo guardati intensamente. Devo conoscerti.

Per Anna: ti ho aspettato x tanto tempo e adesso che sei tornata sei una delusione.

Al palestrato con il cagnolino: la carne non è acqua.

A Tony l'autista: pensavo di essere poco poco importante, ma come al solito non capisco il male che può farti una specie di uomo che 6 tu! Buona vita

Alla bella e affascinante di Chieri: ogni volta che ti incontro, sei uno sconvolgimento naturale. Sei fortemente sensuale. Un bacio per te dolce luc.

Per Franco: 6 affascinante 6 attraente ma nn demordi le mie porte sono aperte x te mi dici che sei ghei ma nn è vero ti voglio, baci da Silvi.

Al palestrato di via Leoni con il cagnolino: carne!

Alla controllora castana dai bei capelli: prendo sempre il pulman per vederti. Fammi tutte le multe che vuoi!

Alla ragazza che prende il pullman di Rubiana e sale al comune di Rivoli: mi sarebbe piaciuto conoscerti ma adesso sono fidanzato, cmq rimani carina, dal ragazzo con il pirsing!

Alla fata che frequenta sdc al primo anno: non posso più vivere senza i tuoi oroscopi

Per Stallone e Valerio: rispondete. E vi faccio divertire. Da Bruno

E adesso rispondete!
Stella

lunedì 16 novembre 2009

Superba strikes back!!

Dopo l'impietoso attacco di Torino e la furente controffensiva Veneziana, devastante come al solito, i coraggiosi ed indomiti marinai Genovesi scaricano le bocche di fuoco sui nemici, e le loro bordate sono sì potenti non solo da raggiungere i vascelli della Serenissima, ma persino le imponenti mura di Torino, scivolose per via della bagna cauda che copiosa le ricopre...

A Jack: stai diventando un ometto e scoprendo la tua vera identità... grazie! Sono orgoglioso di te, tuo Liuk


Al moro di ingegneria cn la cartellina personalizzata: 6 tutta la mia vita, ti prego torniamo insieme xke senza di te sto morendo! Ti amo cn tutta me stessa.

Alla mia pecora pref della 3h: vorrei tanto tosarti.


A Nicole: mi farebbe molto piacere condividere con te i tuoi sentimenti le tue paure le tue ansie e le ore che passi alle cure del tuo futuro. Scrivimi, ho bisogno di te.


Alla matricola dispari con lo zaino arancio dell'università: solo una volta ho avuto l'onore di starti vicino a lezione ed è stata la lezione più bella della mia vita. Sentivo le bollicine nello stomaco come quando bevo l'acqua frizzante.


A Leonardo della 5mc Marconi: quella tua altezza mi fa impazzire! Chissà con un altezza così cosa si nasconde laggiù.


A C.: il bigliettino di chiarimento no dam mi la tua email oppure vieni a prenderla dove mi vedi?

(incontri fugacissimi...)
Alla bella mora che mi ha salutato alle 17: 30 in stazione a Sestri P.: eri sul treno e io sul muretto...

Così, ben nutriti con la unta e oliosa fugassa che i Torinesi inutilmente bramano, gli invitti uomini di mare della Superba attendono le risposte nemiche!

Belin mea!!


Ammiraglio Mikuz

mercoledì 11 novembre 2009

Foto di squadra




L'ho postata anche su FB... ma pensavo di farci un posticino anche qui...
... ah... io sono il numero 21...
dABO

Ciao cari,


passavo di qui per eliminare un commento/spot sul Viagra, comparso sul post di Stella sulla fugassa, e già che ci sono scrivo due cose....

In realtà non ho niente di particolare da dire, se non chè il blog è un pò trascurato, ultimamente lo frequentiamo con assiudiuiiduità solo io, Stella e Ambra, occasionalmente la Marri.

E a quest'ultima lancio di nuovo un appello:
Marri!! Non aggiorni più "Siete Bellissimi"!!! Ci mancaaaaaaaaaa!!!

Poi che dire, boh, ah sì! Ultimamente, almeno per quanto mi riguarda, ho avvertito un forte brivido nella loserness:

- Lucca Games and Comics, di cui quest'anno non abbiamo testimonianze fotografiche, a causa dell'assenza del loser- storico -ormai -ammogliato Davide, è stata assai intensa, sarà per i tre giorni di full- loser- immersion, sarà per le potenti colazioni fatte nei bar pasticceria dove ci portava Fabio (grazie ancora per l'ospitalità! E un consiglio per tutti : se Fabio vi vuole offrire la colazione e voi non volete, non provate a spostarlo dalla cassa, è inamovibile, soprattutto se siete me e Sara, potete solo fare patetiche figure dinanzi agli occhi attoniti della cassiera...)
ed è stata anche incrementata la mia prestigiosa collezione di dadi con varie, inutili, bellissime chicche, tipo il dado da 34, il dado da sei con i cuoricini ecc;

- Personalmente, non paga della splendida campagna cui partecipo da quasi due anni con Sara master (sono di 15 livello!! Dopo 14 anni di gdr....mi viene ancora da piangere, è la prima volta che ho raggiunto un livello così "alto"....magari a 50 anni sperimenterò un livello epico...), ho ricominciato a giocare - 11 anni dopo - con Fra, Alessio e Marco...perlomeno, ci siamo visti una volta, abbiamo fondamentalmente chiaccherato e preso in giro Fra (aaaahh come ai bei vecchi tempi andati...) ma mi fa piacere assai!

- Ho spergiurato a Paola di prendere parte alla campagna che vuole mettere su alla nuova versione di Cyberpunk, voi sapete che io amo i gdr fentasi, ma provo! Dopotutto CP è stato il primo gdr a cui abbia mai giocato!! Ricordo con affetto il mio primo Pg Rebecca "Wratchild" Cocuzza....Detto questo, bisogna vedere quando Paola si organizza...Paola...organizza...mmmm....

E peraltro, Paola, ti sei dimenticata di questo blog?!?!?! Figlia degenere....
E anche tu, o Giorgia!!! Un tempo sempre postavi....

Per quanto riguarda la olderness, stamattina mi ha svegliata il mal di schiena, e ho anche potuto constatare che pigiama+calzini+felpone oversize felpato+coperta di lana+piumone+copriletto non bastano a riscladare le mie vecchie ossa...

E sto sviluppando una forte dipendenza da tortellini e pastina in brodo...Aaaah che piacere un brodino caldo la sera!!!

Beh, per ora vi lascio, ora vi vengo a ricordare l'esistenza del blog su Facebook, che gli ha abbastanza rubbato la scena...

Baci a tutti vvvvoi,

Mikuz

sabato 7 novembre 2009

Ma se ghe pensu



Nella grigia e fredda Torino, al mattino si sogna di fare colazione con la focaccia. Focaccia e caffelatte, focaccia col bianco di Gavi per merenda, focaccia invece che pane, focaccia come aperitivo prima di cena. Quando torno su da Genova, di solito è d'obbligo averne due sleffe in borsa e (ahimè) congelarle appena arrivata. Fortuna che Fidanzato bazzichi anche Novi Ligure, e quindi mi può rimpinguare la scorta...

Poi, stamane trovo questo bell'articolo sul Corriere:

MILANO - «Here it is: the recipe for what is pro­bably the most addicti­ve food on the planet» (Fred Plotkin, Recipes from Paradise). La ricetta del cibo che dà «più dipen­denza sul pianeta» è quella della fo­caccia al formaggio: stracchino tra due sottilissime sfoglie di pasta irro­rate d’olio d’oliva. Sembra facile, ma la fugassa così riesce solo a Rec­co: su un tagliere di legno tondo, sgocciolante di forno, provoca il de­siderio che dopo la focaccia ci sia ancora la focaccia, a tutto pasto. Una volta questi erano i giorni della focaccia, i giorni dei morti. Perché la cucina seguiva le stagioni e in questo periodo il formaggio era più saporito.
VIAGGIO SENTIMENTALE - Il mio è un viaggio sentimentale, un ritorno alle origini con qualche sosta per capire che non tutte le fo­cacce sono uguali, ancorché buone, ma di sicuro ce n’è una più uguale (e più buona) delle altre. Per fare un esempio, proprio prima di vali­care l’Appennino, a Novi Ligure, c’è la focaccia novese, più sottile e fria­bile rispetto a quella genovese. Nu­triente, perché questa è terra di grandi ciclisti come testimonia il Museo dei Campionissimi, 3.000 metri quadri dedicati all’epopea del­le due ruote. E con la bici su e giù dal Turchi­no o più comodamente in autostra­da, Genova, per noi, per tutti, vale sempre un viaggio. Dopo un sali­scendi tra i carruggi ci si ferma, con un bel pezzo della classica focaccia genovese (questa soffice, croccan­te, con i «buchi»: farina, olio extra­vergine di oliva, acqua, sale gros­so), a guardare la facciata di Palaz­zo Ducale, da visitare non solo per la mostra che vi ha domicilio ora, «Otto Hofmann — la poetica del Bauhaus», ma per le sue antiche sa­le, per la sua storia. Quella che ritro­viamo nei Palazzi dei Rolli, le resi­denze nobiliari del centro storico.
IL «LEVANTE» - Oltre Genova, l’Aurelia annoda i paesini attorno a Recco: Sori, Camo­gli, Santa Margherita, Rapallo. Qui, ne vicoli della città vecchia, si va in cerca della farinata (fainä), «cugi­na » della focaccia: farina di ceci, ac­qua e olio d’oliva. Generazioni di ra­pallesi e foresti se ne sono riforniti prima di andare al mare o di adden­trarsi nell’entroterra, per la classica gita al Santuario di Montallegro. Recco non è bella come le sorelle della Riviera. La colpa è del viadot­to ferroviario, una ghiottoneria per gli anglo-americani che lo bombar­darono trenta volte tra il 1943 e il 1944 cancellando la città. Recco venne ricostruita attorno alla Pro Recco, la Juve della pallanuoto (23 scudetti), ai fuochi d’artificio dell’8 settembre (uno degli spettacoli pi­rotecnici più famosi d’Italia) e alla focaccia al formaggio, la latina «scri­bilita » che, alla fine dell’Ottocento, Emanuela Capurro, la leggendaria «Manuelina», nella sua ostaja, aper­ta nel 1883, decise di servire tutto l’anno e a tutte le ore. Fin dalla Bel­le Epoque arrivavano carrozze e au­to di lusso, anche in piena notte. «Manuelina» apriva le ante a metà, valutava la cilindrata dei mezzi (e quindi la solvibilità dei clienti) e de­cideva che si potevano mettere le fa­scine nel forno. Da allora Recco è di­ventata la piccola capitale gastrono­mica della Liguria, ha forni che of­frono questa ricetta del paradiso, da mangiare sul posto o da portare via. Il mattino dopo è buona anche nel caffelatte. Esagerato? Dà dipen­denza, mai noia.

Stella

mercoledì 21 ottobre 2009

Fuoco alle polveri!

Il vile attacco della Superba si è miseramente infranto sulle prime nevicate che coprono le mura di Torino.
Replichiamo a suon di olio bollente e bagna cauda giù dai bastioni! Neh!

Alla moglie di Walter: hai 40 anni sei grande per fidarti delle apparenze. Goditi la vita. Una tua cara amica

Al ragazzo ke ho scambiato x fabio sceso dal 63: nello scambio c'avrei guadagnato! Sei veramente figo

Per Claudio l’autista Gtt dagli occhi verdi da un’amica: ti ho visto con la tua ragazza ma mi hai proprio deluso! Ero molto piu bella io.

Alla dottoressa del prelievo: non posso aspettare la prox donazione x rivederti.

A te: prima mi seduci e poi mi abbandoni...questa volta però lo hai fatto davvero, uomo dei miei sogni! Almeno restituiscimi l'ombrello.

A occhi di ghiaccio: ti ho chiesto se sei veramente tu quindi sei tu a dovermi dare qualche dettaglio altrimenti che anonima sono? Comunque inizio a stancarmi.

Da ciclista scatenato: grazie alla signora con due bambini che mi ha soccorso in via Morandi venerdì mattina ore 8 circa. Infinite grazie, san Donato.

Al ragazzo che dice che Patrizia è stupenda: ma la hai vista bene? E’ un po’ ambigua.

A te: sabato ore 23 strada Druento eri su una Chrysler con tuo marito. Scusami per come mi sono comportato. Se vorrai darmi una seconda possibilità giuro che non la sprecherò. Quello della Yaris.

A te: ma scusa di quale mimmo stai parlando. Di Mimmo il bello o un altro e poi che macchina ha?

Al milanista desaparecido dalla nerazzurra delusa: è la notizia che sono diventata nonna che ti ha fatto scomparire?

Felloni!
Marrani!
Fatevi sotto!
Stella

sabato 17 ottobre 2009

Flickr di Marco

Ciao a tutti,

aggiungo il link di Flickr di Marco, che ha girato una morbidissima e graziosissima mmmail:


Ciao belli e non!
Visto che non mi piace il blabla,gnegne etc NON ho un profilo su FacciaLibro
Perciò qui ho messo un po'di fotazzze dei miei viaggi e altro..
http://www.flickr.com/photos/40178157@N07/
ps prima di denunciarmi se ci sono foto o commenti che non gradite
ditemelo che provvederò..a non fare niente ;-)
ps2 sulla destra trovate le foto raggruppate x argomento sennò le
trovate alla rinfusa
Sii iu


engioi, aggiungo io!
Mikuz

Attacco a sorpresa!

Dopo le dichiarazioni della Comandante delle forze torinesi (ispirata, si sospetta, da films di dubbio gusto e di dubbia ispirazione storica) Genova prende il nemico in contropiede, benchè le munizioni sembrino manomesse, e ogni tanto si verifichino incidenti tra le fila della Superba!

Non sarà così che ci batterete, vili!!

Per Monica U. dal tuo amore Pesy Gruttaiu: mi manchi da morire torna presto a sant'Antioco che ho voglia di rivedere i tuoi ricci sexy.

A te: un anno fa è una data che rimarrà stampata nella mia anima, imparavo che in ogni bellissima storia ci son i fuochi di artificio e tutto nell ambiente si trasforma come in una favola incantata! Grazie! Auguri al ragazzo più tenero che esista, ti amo con tutta l' anima, tua A.K.

Alla nostra pisella: ti vogliamo bene. Le tue banane! Lisa e kikka.

A Ongaro A.: sei il mio bombino preferito vorrei ancora sentire i tuoi grattini e carezzini, non ce la faccio più senza te!

Da Lamberto a Luca: sei l’unico motivo che mi fa venire a scuola...non mi stanco mai di fissarti. Sei troppo importante, ti tissanerei, tuo micione.

A P. Fabio: sei il mio amore, sei il mio orsacchiotto firmato.

A te: invece di scrivermi che sono una cattivona impara a dirmi che mi vuoi. La tua donna.

A Cristina del San Lorenzo: con la tua sensuale bocca puoi dirmi cio' che vuoi, insultami, maltrattami ma, fammi tuo…

Munizioni scarse e sospette, ma si fa di tutto per rispondere alle richieste che provengono da Oltralpe!


Ammiraglio Mikuz

martedì 13 ottobre 2009

Finalmente

Ciao a tutti finalmente sono tornata a ritmi lavorativi più normali,
questo vuol dire dalle otto e mezza alle sei e basta. Nell'ultimo mese il mio orario era dalle otto e mezza a mezzanotte, con pausa cena e doccia, ma non di più, week-end compresi, ovvimente.
Ma ora finalmente é finita. Motivo del superlavoro era la riunuione di metà-contratto che si é tenuta giovedi' scorso. Per questa riunione ho dovuto preparare un rapporto di 50 pagine, due presentazioni in ppt e un riassunto (che ho finito ieri). Tutto sommato sono contenta, perchè il rapporto é venuto bene e le presentazioni non troppo male, ovviamente ho parlato troppo veloce, ma non ero eccessivamente nervosa e ho scoperto che mi piace parlare ai congressi. Comunque l'ultimo mese é stato davvero da pazzi. L'apice é arrivato due domeniche fa quando ho avuto una crisi isterica, Jul é riuscito a calmarmi, e per fortuna non si é troppo spaventato. Il giorno dopo, poi, nel pre-esporre il mio lavoro ai miei capi mi sono messa a piangere, e il meglio é che non ho pianto mentre mi facevano le correzioni, ma nel momonto in cui mi anno detto che lavoro bene.
Anche questo pero' mi é tornato utile, perché da quel momento i miei capi mi parlano molto più gentilmente e con molti più riguardi :)
L'unica nota veramente negativa é che sono ulteriormente ingrassata, ma rimediero'.
Ad ogni modo é finita, da ieri ho ripreso a fare esperimenti,da sabato scorso ho ripreso la scherma e oggi comincio un corso di tedesco, ovviamente ho ripreso anche con il blog della mia campagna, per ora sto cercando di mettere un po' dell'ambientazione sul blog, ma è un lavoro lungo e ho voglia di cominciare a giocare, sto pensando a come fare...i dettagli sta sera sul mio blog.
Qui a Montpellier esiste un giornale tipo Metro ma sfortunatamente non ha annunci personali. Maledizione volevo portare la guerra a colpi di SMS a livello internezionele! A quanto pare l'unico giornale sul quale potrei trovare sms é il Metro (si chiama cosi') di parigi, ma non so se esiste su internet, e poi comunque dubito che i Francesi abbiano la nostra classe.

Bene per ora vi saluto, ma tornero' presto.

Ambra

mercoledì 7 ottobre 2009

"dolore del ritorno"

Il primo post è di Venerdì 12 Gennaio 2007...Questo blog inizia ad avere quasi due annetti...

Mi era piaciuto molto il post che aveva pubblicato Davide qualche tempo fa...Parlava di stesse persone, strade diverse, o almeno, percorsi diversi.

Da Wikipedia:
La nostalgia (parola composta dal greco νόστος (ritorno) e άλγος (dolore): "dolore del ritorno") è uno stato psicologico di tristezza e di rimpianto per la lontananza da persone o luoghi cari o per un evento collocato nel passato che si vorrebbe rivivere.

Negli ultimi tempi ho sentito spesso nostalgia di come eravamo, è capitato di guardare vecchie foto, leggere vecchie frasi ("Io c'ho un kimono di cozze voi siete persone rozze"), parlare di vecchie dinamiche, e anche, per fortuna, di "riguadagnare" un pò di vecchi rapporti.

Mi è capitato di parlare di questo con varie persone, ma in un certo senso mai abbastanza.

Perchè non si riesce ad accettare il tempo che passa?
E' un modo retorico per dire : perchè io non ci riesco?

Perchè non si può accettare che un gruppo di giovani nerds sia cresciuto, cambiato?
Dopotutto, chi più o chi meno, siamo ancora tutti qui, nessuno si è davvero allontanato definitivamente...

Sembra che la vita abbia spinto diversi di noi altrove, in altre città, altri posti, e che lo stia ancora facendo.

Altri si sono ritrovati a formare invece un rapporto più intenso, una coppia da una amicizia di vecchia data...
Altre amicizie di vecchia data, fortissime, si sono incrinate da un rapporto di coppia, magari coinvolgendo qualcun'altro.
Altre coppie sono scoppiate ma evolute in una amicizia molto forte, del tutto nuova.

Sono poi entrate nuove persone, nuove dinamiche.

E tutti abbiamo vite più impegnative, lavori più stancanti, mutui e affitti onerosi, hobbies più appassionanti, case da pulire, commissioni da sbrigare.


Ci siamo tutti, siamo ancora noi, più qualche bella aggiunta.


Ma...

La cosa che mi colpisce di più è il rendermi conto, come in una qualunque banale canzone pop, che sì, nel momento in cui vivevamo la nostra adolescenza e il nostro ingresso nel mondo adulto, nel momento in cui passavamo serate su serate insieme, nelle cene, merende, domeniche, feste comandate, nel momento in cui tiravamo i nostri dadi, non avrei mai potuto pensare che sarebbe finito.

E non credo che "finito" sia la parola sbagliata...Cambiato, mutato, evoluto...quello che era, così come lo conoscevamo, vivevamo, è finito.

E per la prima volta nella mia vita mi trovo a fare i conti con un passato che mi manca, e in un certo senso, anzi, in tutti i sensi! ne sono grata, perchè una bella fetta del mio passato, grazie a voi, è qualcosa di prezioso, da ricordare con amore.

E mi sono resa anche conto di qualcos'altro: siamo stati fortunati. E lo siamo ancora.
Perchè possiamo sentire nostalgia, perchè possiamo rugnare per la lontananza altrui, e perchè sappiamo che in fondo vogliamo esserci.
Perchè da sempre e sempre ci prendiamo carico dei lati meno comodi dell'amicizia: responsabilità, presenza, e sì, dovere.

E quando qualcuno mi dice "Da un amico non ti devi aspettare niente, il fatto che ci sia nei momenti negativi è un di più", posso dire che no, non è così per me, per noi.

Non credo che potrò mai fare i conti con il fatto che le cose si sono evolute.
E mi spiace di essere sempre quella da cui bisogna allontanarsi di soppiatto temendo da un momento all'altro di essere riacchiappati per la collottola...Quella che è sempre pronta a rimproverare, quella che accusa, che drammatizza, che non accetta le distanze...Non ci posso fare nulla.

Una volta avevo letto una frase molto saggia "Le persone vanno e vengono, bisogna farle venire ma anche saper lasciarle andare". Molto saggia.
Più di me, evidentemente.


Sapete quanto valore io dia all'amicizia, lo sapete bene, poveri voi...
La cosa bella è che io so quanto valore ha anche per voi.
Ricordatemelo, quando tempesteggio.

Mikuz

domenica 27 settembre 2009

Dio li fa...

Oggi in museo è entrata una coppia.
Lui, il signor Riscaldino.
Lei, la signora Bonjour.
Praticamente la pubblicità di un fornetto scaldavivande per la colazione...
Stella

martedì 22 settembre 2009

I Boschi di Pityele



Ho anche io il mio BLOG adesso per giocare alla campagna di Ambra A&A - Oltre gi Alti Monti.
Si chiama:
I Boschi di Pityele
e potrete trovare il link anche a sinistra in alto... dove ci sono tutti i link vari. (Blog & co.)...
pityele

martedì 25 agosto 2009

Blog

Ciao,
ho creato un blog, ecco l'indirizzo:
http://oltreglialtimonti.blogspot.com

Si tratta del blog della mia campagna che diventerà un play by blog.

Ciao ciao
Ambra

giovedì 20 agosto 2009

Lassù


Non se in Italia è già uscito...
Io l'ho visto ieri sera, e mi è piaciuto un sacco...
Comunque voglio darvi un consiglio, se andate a vederlo, portatevi una riserva di fazzoletti,
ne avrete bisogno.

Ambra

sabato 25 luglio 2009

Meggiu che ninte

In questa torrida e umiderrima estate genovese, i prodi e valorosi guerrieri della Superba si godono il meritato riposo al mare ma...la guerra non conosce riposo, invece!!!

Quindi, estraendo con agile mossa da sotto le pietre arroventate, da sotto gli asciugamani mare nei colori moda, le affilate armi, nascoste tra spruzzini e creme protezione 4 (il vero guerriero ci tiene alla tintarella protetta) ecco la punzecchiatura proveniente dal Mar Ligure:


A quella bella ragazza bionda ke aveva perso dalla tasca i 10: una delle scorse sere in via Moretto e io mi sono subito preoccupato di avvisarla e nello stesso tempo te li ho raccolti e dati, ti ricordi di me? Vorrei rivederti.


A te: la mia sinfonia perfetta, oggi ha smesso di suonare... Ora Mi restano sl ricordi di note dolenti, suoni acuti di risate, suoni gravi di pianti. Eva.


Ad Ashleina di Grosseto: sono la terra tu il celo. Giro vaghando solitario nel universo per cercarti. Ti amo anche se nn ti ho mai vista. By super.


Alla ragazza dai lunghi capelli bruni e dall'aspetto intellettuale appariscente che studia in palazzina delle scienze: sei stupenda!


Da pulcina: Micina,cucciola,pulcino,micione,tigrotto e tigrotta mi mancate da morire vvttttb torniamo cm prima?


Alla mia Silvia: rimembri ancora quei momenti passati insieme? Io sempre. Ma fatti avanti, cerca l'attimo fuggente, se veramente credi in quello che pensi.


A Carola: conoscerti, amarti, perderti, ritrovarti e amarti più forte di sempre...è quello che sono e che sei per me, tu ed io infiniti. I love you. Lo straccio.

mikuz

C'ho dato un taglio...

...e mi sono tagliata i capelli.
Grazie per l'impagabile silenzio che mi ha accolto ieri sera a casa di Mikuz!

Stella

domenica 12 luglio 2009

Vacanze

Cari amici,

ho una o due proposte per voi.

Ho le prime due settimane di agosto di ferie, quindi vorrei andare in vacanza e pensavo sarebbe bello se qualcuno di voi avesse voglia di unirsi, ho due proposte:

1) Parco Nazionale d'Abruzzo, io pensavo di andare in treno (beneficiando della riduzione del 30% su tutti i treni, dovrebbe essere circa 40 euro), e di dormire in camping a Pescasseroli (che è un paesino esattamente nel centro del parco) , sono circa 6 euro a persona più 9 euro di tenda al giorno. Pensavo circa 5 notti. Questo è quello che io e Jul faremo se saremo soli.

2) Se invece voi aveste il tempo, ma non i soldi, ho una proposta che dovrebbe essere più economica.
Andare da mia nonna a Conegliano. Certo, ci sarebbe mia nonna, ma avremmo a disposizione una casa gigante, un bel giardino, il campo da bocce, una piscina poco lontano, e poi una locazione a un'ora da venezia. Io vorrei riuscire ad andare al Vajont un giorno, non so se in macchina o con uno dei trenini locali. Qui potremmo restare anche un pochino di più. Unica riserva: non l'ho ancora detto a mia nonna, ma aspetto perchè se le dico che vado e poi non vado ci resta male.

Spero che le mie proposte vi allettino, aspetto notizie.

Ambra

martedì 7 luglio 2009

Piedi, treni e città



Le piccole casse gracchianti del pc portatile mi regalano “Easter” e pensieri,
I Marillion! timido incontro troppo tardivo o, forse, evitabile errore d’ieri
In un passato musicalmente distratto dalla lotta fra metallo e cantautori.
Oggi ci vuole poco ad aprire una breccia in me. Ritornano vivi i colori,
tornano chiare le risate per una frase sull’ippopotamo Igor, tornano i sapori
di potenti sughi di carne in svacchi di fine estate e di mille pietanze, buttate là
su un prato, in un altro giorno di festa; lontani, ma mai troppo, dalla città.

Chi è che diceva: “Siamo strade.”? Ditemelo perché non ha capito niente
Non siamo né strade, né sentieri, noi siamo piedi che vanno in mezzo alla gente,
piccole appendici che ad ogni istante, disegnano traiettorie verso la libertà,
verso ignoti luoghi in terra francese, verso mura, moli e gondole che colorano lontane città,
verso porti che appaiono e spariscono, verso treni che, alla ricerca di serenità,
si prendono e si perdono, verso case che, pian piano, diventano sempre più
o, talvolta, sempre meno, luogo d’incontri, di giochi o di zapping alla TV.

Ognuno prenderà la sua strada, è vero. Ma tutto, un giorno, per qualche motivo,
ritornerà. Non so se lo dico per paura, o per desiderio, forse, troppo volitivo.
Quel che tracciamo coi nostri piedi, è più misterioso di quel che crediamo,
e davvero, tutto ci ritornerà… magari in un modo che non immaginiamo,
talvolta in modo triste, talvolta con la semplicità e il valore di un “ti amo”
e quando i Marillion canteranno: “Easter, surely now can all of your hearts be free”
si alzeranno bicchieri di plastica e si tornerà, più ricchi e liberi a fare TIN TIN TIN.


dAVIDE

domenica 5 luglio 2009

Altro che il circo...

Altro dialogo surreale fresco fresco di quest'oggi.
Premetto che i visitatori della mostra devono lasciare borse&co. in armadietti che si chiudono con moneta da 1 euro.

Oggi, domenica, Lui&Lei entrano, fanno il biglietto, si dirigono agli armadietti.
Li sento trafficare un pò, poi spunta Lui. Che mi dice:
"Senta...è un pò imbarazzante...sa mica se qui in zona c'è...una banca?"
"mah...veramente no..."
"no, è che...non abbiamo la monetina!"

Senza commento.
Stella

martedì 23 giugno 2009

La mia finestra - parte seconda

Spero di non annoiarvi con tutti questi post oggi, ma ho tempo e non ho voglia di lavorare.

Prima vi mostro la vista sull'appartamento di sotto:



Si è un gatto grigio, ma è un po' sfocato.

Ora posso parlarvi della mia vicina di sotto.

La prima volta che l'ho vista è stato la prima sera che ho passato nella nuova casa,
io e Jul montavamo mobili Ikea e ci siamo resi conto di non avere un martello,
così sono scesa, ho suonato alla sua porta, mi sono presentata e le ho chiesto un martello.
La sua risposta mi ha un po' sorpreso perchè mi ha detto di non avere neanche un attrezzo in casa, non so, forse sono io, ma almeno un cacciavite...

Comunque è tutta minuta e carina, avrà circa 25 anni secondo me.

Non l'ho più vista nè sentita per circa un mese, fino a domenica mattina scorso, alle 4.30-5.00,
quando io e poi Jul e tutti gli altri vicini, siamo stati svegliati dai suoi gemiti di piacere, che hanno proseguito per almeno 40 minuti, con la vicina di fronte - quella donnina gentile e delicata che è la proprietaria dei gatti bianchi (leggere a tal proposito i commenti al post) - che la insultava.
Ma a nulla sono serviti gli insulti, i gemiti hanno continuato.
Jul (come credo tutti i maschi della via) ha un po' sofferto della durata della cosa (davvero 40 minuti è arrotondare per difetto).

La cosa piu strana è che erano due gemiti ravvicinati ogni dieci secondi, tutti alla stessa tonalità e estremamente regolari ogni 10 secondi.

Non so, ma secondo me stava solo cercando di appendere un quadro, ma il chiodo era troppo alto e non arrivava bene.

Ambra

Il mio dottore - parte terza

Scusate, non volevo creare troppa suspance,
è che ogni tanto devo lavorare, o passano dei capi, o viene Julien pr portarmi a casa.

Finirò brevemente.

Immaginatevi di avere gli occhi doloranti,
entrare nel gabinetto del dottore e vedere Gandalf, e Legolas e tutta la compagnia dell'anello,
e poi Luke Skywalker e compagnia bella, soldati napoleonici, orchi, draghi, droidi futuristici...
Miniature, miniature e miniature, 3 (giuro) librerie piene di miniature di tutti i generi.
E non solo, ai piani sueriori dove non c'erano le miniature, c'erano le scatole originali delle miniature e i manuali per dipingerle, e non so bene se anche dei manuali di gioco (erano in alto e non vedevo bene).

Immaginatevi lo studio: una scrivania con una sedia per il paziente e una per il medico e dietro la sedia del medico una libreria bassa con un solo ripiano di libri di medicina, aggiungeteci un lettino, il resto è miniature e manuali.

Ovviamente gli ho chiesto se giocava, mi ha detto che ora non ha più il tempo, ma amerebbe riprendere.

Per fortuna Julien ha avuto l'influenza due settimane dopo, così ho potuto mandarlo dal mio dottor-loser.

Bene questa è la mia storia, spero che la descizione sia evocativa, comunque cercherò di avere foto al più presto, ma bisogna aspettare che Jul si ammali.

Ambra

Notte di San Giovanni Battista



Sacerdotesse e Sacerdoti di Pizzocalabro,

come ogni anno a Genova si celebra la veglia in attesa della festa del patrono della nostra amata città: San Giovanni Battista.

Io, con la Consorella Sara, sarò ovviamente presente al Falò in Piazza Matteotti...

Vi riporto qui il programma della serata, con annessa una ricerchina rubata da Internet su significati, usi e costumi di questa bellissima festa pagano-cristiana.



Il Solstizio d'Estate e la notte del 24 Giugno o notte di S. Giovanni

Solstizio: dal lat. solstiti°u(m), comp. di so¯l so¯lis 'sole' e un deriv. di siste°re 'fermarsi' (perché sembra che il sole si fermi e torni indietro) - Dal dizionario Garzanti.

Il sole in questo periodo sembra fermarsi, sorgendo e tramontando sempre nello stesso punto sino al 24 giugno (per quello invernale il 25 Dicembre) quando ricomincia a muoversi sorgendo gradualmente sempre più a sud sull'orizzonte (a nord per quello invernale).

La notte di S. Giovanni, il 24 giugno appunto, rientra nelle celebrazioni solstiziali; il nome associatogli deriva dalla religione Cristiana, perche' secondo il suo calendario liturgico vi si celebra San Giovanni Battista (come il 27 dicembre S. Giovanni Evangelista).

In questa festa, secondo un'antica credenza il sole (fuoco) si sposa con la luna (acqua): da qui i riti e gli usi dei falo' e della rugiada, presenti nella tradizione contadina e popolare.
Non a caso gli attributi di S. Giovanni sono il fuoco e l'acqua, con cui battezzava... associazione, da parte del cristianesimo, per sovrapporsi alle antiche celebrazioni...

Cosi' nel corso del tempo, c'e' stato un mischiarsi di tradizioni antiche, pagane, e ritualita' cristiana, che dettero origine a credenze e riti in uso ancora oggi e ritrovabili perlopiu' nelle aree rurali.


I Fuochi di S. Giovanni

I falò accesi nei campi la notte di S. Giovanni erano considerati, oltre che propiziatori anche purificatori e l'usanza di accenderli si riscontra in moltissime regioni europee e persino nell'africa del nord.

I contadini si posizionavano principalmente su dossi o in cima alle colline, e accendevano grandi falo' in onore del sole, per propiziarsene la benevolenza e rallentarne idealmente la discesa; spesso con le fiamme di questi falo' venivano incendiate delle ruote di fascine, che venivano fatte precipitare lungo i pendii, accompagnate da grida e canti.

Come gia' detto sopra i falo' avevano pero' anche funzione purificatrice: per questo vi si gettavano dentro cose vecchie, o marce, perche' il fumo che ne scaturiva tenesse lontani spiriti maligni e streghe (si riteneva che in questa notte le streghe si riunissero e scorrazzassero per le campagne, alla ricerca di erbe...)

In alcuni casi si bruciava, come per l'epifania, un pupazzo, cosi' da bruciare in effige la malasorte e le avversita'.
Inoltre si faceva passare il bestiame tra il fumo dei falo', in modo da togliere le malattie e proteggerlo sia da queste sia da chiunque vi potesse gettare fatture e malie.


Falò di San Giovanni a Genova

Come ogni anno, il centro storico si anima per gli appuntamenti della veglia, che culminano con l'accensione del falò: si parte da piazza San Matteo con la presentazione del Festival in una Notte d'Estate (ore 19).
Poi due concerti: la Filarmonica Sestrese a piazza Matteotti e musica da camera a Palazzo Rosso, con La Musica al Cinema, viaggio nel mondo delle colonne sonore (entrambi ore 21).
Il corteo parte da piazza Caricamento (ore 21), e accompagnato dalla Filarmonica di Cornigliano attraversa via San Luca, via della Maddalena, piazza Soziglia, piazza Campetto, via Scurreria, piazza e via San Lorenzo, via Canneto il Curto, piazza San Giorgio, via San Bernardo, piazza Ferretto e salita Pollaioli, per terminare in piazza Matteotti.
Qui avrà luogo il concerto dell'Orchestra Bailam (ore 22.30) .
A mezzanotte, sempre in piazza Matteotti, l'accensione del falò.
Buona notte a di San Giovanni a tutti voi, dovunque siate e qualunque cosa facciate...
Sacerdotessa Mikuz

lunedì 22 giugno 2009

Il mio dottore - seconda parte

Circa un mese fa, in laboratorio, ho aperto una bottiglia, mi si è fermato il respiro e ho cominciato a lacrimare. Sono uscita, ho ripreso a respirare, ma continuavo ad avere male agli occhi.
Una mezz'ora dopo stavo meglio, appena arrivavo al piano del mio laboratorio stavo di nuovo male...
Mi hanno lavato gli occhi col dispositivo di emergenza del labo (sono contenta perchè l'ho provato), ma non è servito a niente.

Mi è stato dunque "consigliato" di andare dal medico.

Con gli occhi in quelle condizioni non potevo guidare quindi sono andata dal medico più vicino al laboratorio che ricevesse senza appuntamento (non chiedetemi perchè ho dovuto farlo da sola e nessuno del labo mi ha accompagnato e perchè non c'è un medico in una scuola gigante di chimica, nè perchè mi sono dovuta pagare il medico di tasca mia...ci sono cose sui costumi locali che ancora non ho ben capito, ma lasciamo perdere, alla fine sono contenta di come è andata, e presto capirete il perchè).

Cammina cammina finalmente giungo allo studio medico, mi accoglie un bel giardinetto con un gatto miagolante.

Dopo il "chi è l'ultimo?" di rito, mi siedo e aspetto.

Aspetto circa un'ora ma ho modo di vedere che il gatto entra e esce dal giardino alla sala d'attesa e dal gabinetto del medico.

Mi fanno male gli occhi, quindi non posso nemmeno leggere le riviste, ma scopro con piacere che ci sono riviste di videogiochi in mezzo al Panorama e Venerdì di repubblica locali.

Finalmente viene il mio turno,

Il mio dottore

Purtroppo non ho foto per aiutarmi nella descrizione, proverò con le sole parole, ma costringerò presto Julien ad andare a fare foto col telefonino nello studio del medico.

dovete sapere miei cari che in francia non c'è il medico della mutua, ma ci sono tanti medici privati, con i loro studi. Tu ci vai e se hai l'assicurazione gli dai il numero di assicurazione e basta,
se non ce l'hai paghi. Una visita costa circa 22€. Un italiano deve prima pagare poi farsi rimborsare, o inviando la fattura per posta in italia, ma non so a chi, oppure andando qui all'ufficio competente.

Devo dire che, anche considerato come funzionano gli uffici qui, io non mi sono mai fatta rimborsare, per nessuna delle due visite che ho fatto qui.

Personalmente mi piace di più il sistema italiano.

La prima visita è stata da un dottore antipatico per una piccola influenza.

La seconda visita è stata da quello che ho scelto essere il dottore mio e di Julien per tutto il tempo che saremo qui.

Accidenti, devo andare, ho un esperimento che mi chiama, ma ci rivedremo presto...

Ambra

martedì 16 giugno 2009

Senza parole

Per la serie "dialoghi surreali", ma anche scene di vita vissuta, ecco due perle.

Qualche anno fa, a Genova.
Io e mio padre ci rechiamo al cimitero. Visite ai parenti, etc. A un certo punto mio padre si allontana e mi lascia da sola. Vengo avvicinata da un Tizio che mi chiede:
"Buongiorno...sei qui per qualche parente...?"
(sbarro gli occhi)
"...papà, mamma...?"
(vigorosi strofinii apotropaici di scongiuro)
"...O sei qui per qualche altro motivo?"
Abbordata al cimitero. Non ho parole.

Ieri, a Torino.
Alle 17 sarebbero venuti dei tecnici a casa per controllare le valvole dei caloriferi. Si presentano poco dopo le 15. Ovviamente mi trovano in veste da casa, forse non il massimo della serietà.
Apro la porta. Sono in due. Mi squadrano. Poi uno mi dice:
"Siamo quelli dei caloriferi. C'è il papà o la mamma? Sei sola in casa?".
Anche qui. Non ho parole.

Stella

venerdì 12 giugno 2009

Da Montpellier

CIAO A TUTTI!

Vi sono mancata?

Sto scrivendo dal mio nuovo ufficio dal mio nuovo lavoro,
purtroppo non posso farlo dalla mia nuova casa perchè non ho ancora
la mai nuova linea telefonica, ma io attendo fiduciosa.

Oggi non ho tanto tempo per scrivere (sono le 6 meno 10 di venerdì),
ma tornerò molto presto...

Comunque per il momento vi lascio con un'immagine della vista dalla mia (nuova) finestra.



Un bisous a tutti!

Ambrà

lunedì 8 giugno 2009

Blitzkrieg!!

La Superba rialza la testa!!

Massiccio e devastante attacco di Genova, che si difende con orgoglio dall'aggressione congiunta di Torino e Venezia!


Alle mie asinelle raglianti della 4d (Eli, Susi, Rossi, Debo, Fede, Lisa): vi voglio bene...

Per la mia principessa: mi hai deluso, il mio cuore caccia lacrime di sangue. E con te è la 2a volta, ma perché? Hai fatto tutto tu! Ero nella mia solitudine. Baci.

Alle scimmiette più simpatiche al mondo: cane - miglior amico dell'uomo. Ma secondo me le scimmie sn molto meglio... Alexa e Lucry vi voglio bene.

Dal tipo con gli addominali mozzafiato alla sua piccola: non t preoccupare tornerò più bello, potente e maschio di prima. Ciao baby.

...ritardo in che senso??
Al tipo dll fiesta rossa k va a Bargnano: ti vedo smpre e il tuo ritardo m fa impazzire, vorrei sapere qualcosa d te. Risp su Leggo, J.

Buon gusto...
Al mio pizzichino: penso ke questo sia un modo carino x accettare la tua proposta di matrimonio e urlare al mondo intero la data, 27 giugno 2011 ke abbiamo deciso. Ti amo tigro mio!


Una che ha capito tutto!
Da Sary ad Andrea: grazie di tutto però mi sono accorta che tenevi più alla tua ex che a me... Fammi un regalo per farmi capire che sbaglio.

A Simone C. con la y grigia e il paraurti nero di 5 E: dovresti iniziare a pagare da bere x la bella notizia...papi, auguri!

Sottomissione.
A My special love: scusa se mi sn arrabiato. Se essere felici vuol dire soffrire ancora lo farò. Voglio solo la tua felicità, ogni tua decisione è giusta.

Dal cacciatore alla quaglia: tanto prima o poi ti prendo.

Sottomissione 2
Da Samhy al suo amore: scrivo ogni settimana anche s mi stai distruggendo così quando torni t posso far vedere cosa faccio x te...

Al ragazzo con i capelli rossi che gli piacciano i Pantera: 6 stupendo. By bionda mozzafiato.

Da Fabio: ma quanto ancora dovrò aspettare una tua decisione o un tuo cenno per aprire quella porta che ci porterà in un giardino di incertezze e di piaceri?

A Lucrezia di villa del Maironi: ti amo. Ti voglio un botto di bene. Sono di villa anke io. Ti prego lovvami

Magari in Corso Perrone...
Alla ragazza in minigonna con calze a reti bianche che prende il 7: ma dove lavori? Risp su Leggo.

Al ragazzo con il cactus in mano: 6 troppo pungente x me, by Flora.

Per Matteo: ke brutto vederti e nn parlarti guardarti e nn incontrare i tuoi occhi o scriverti e non ricevere risp. Se ti va risp su Leggo. Baci ps. Stai bene con il nuovo taglio.

Dalla quaglia al cacciatore: non mi prenderai mai!

Amore splatter
Al Sogno di tutti i miei sogni: non interessa se ti avrò al 50% o poco più ma quello che voglio è vedere i tuoi occhi esplodere di piacere con i miei e fondersi!

A Pelomb dalle tue compagne d banco 1 F Falcone: ci fai morire stare in classe con te, sei la nostra droga. La tua bocca da ovolollo. By Ele & Giu.

Ad Umberto S. da fischia di storia: ogni giorno stare con te è come domare i cavalli di Apollo! Sei l'auriga del mio cuore...

A te che hai scritto di farmi riconoscere: forse sai chi sono ma io penso di non piacerti…bye innamorata xsa.

Alla mia primavera: ci contavo tanto vederti. Sabato faccio il provino a x-factor e volevo te come mia mura ispiratrice. Lo sarai, ma solo con il cuore! Baci.

Per la ragazza dei piccioni del Vittorio della 2 v: in quel momento col tuo profumo inebriante hai animato la classe.

Al tizio delle intercettazioni dai noi: se leggi leggo volevamo dirti che abbiamo trovato le ciambelle. Se vuoi ancora conoscermi ci vediamo davanti al Mondoparallelo bar alle ore 5.20 del mattino!

Nuovi test di gravidanza?
Alla Cucciolina mia: non faccio altro che aspettare, pensare, sognare e attendere in una tua mossa! Tutte le notti parlo con la luna e vedo in lei il tuo ritardo, baci.

Alla mia bellissima commercialista dagli occhi dolci: e dallo sguardo fulminio. Non riesco a non guardarti lo sai? Ma bisogna parlare sorridere non so nemmeno come ti chiami. Ciao.


Mikuz

giovedì 14 maggio 2009

Vigoroso contrattacco

Torino raduna i riservisti e respinge Genova giù per i Giovi...

(senza parole)
Al Bocia: hai lasciato il mio cane ricoperto di resina. Vieni a pulirlo. Mi manchi.

(meno male che sono numeri verdi...)
Alla gentile signora del call center ENI gas Torino: con cui ho parlato il 18-03. La pasta mi si è scotta ma la tua voce mi ha stregato.

(...e poi ti sgranocchio il biscotto)
Da Duplo a Mars: vorrei darti la mia nocciolina. Quando ci vediamo?

(aaahhh...quanta leggiadria!!!)
Alla bellissima ragazza che mangiava i crauti nei sotterranei di geologia: mi chiamo Luca e sono di Bordighera. Non riesco a smettere di pensarti...kiss

(paternale a sorpresa)
A Rodolfo e Riccardo: studiate ragazzi avete solo da guadagnarci. Ciao ma e pa.

(vuoi che te la sbucci?)
Alla signora delle mele della mensa: mi dici sempre ciao bello ma nn si può fare niente?

(e cosa sarebbe?)
Da Marina all' autista con i baffi più sexy del deposito: sei il mio autista preferito, linea anziani.

Venezia che fa?
Stella

venerdì 8 maggio 2009

Pallida sortita...

...Inspiegabilmente la Superba non riesce a rialzare la testa, gli approvigionamenti e le munizioni sono scarsi...

Coraggio, la guerra continua, possiamo ancora vincere!!


Fossi in te, un tentativo lo farei lo stesso...

A te: vorrei morire senza di te ma ma per morire ho bisogno di te.


Catalessi

A te che hai la valigia rosa e il piercing sotto il labbro: giovedì sul treno ti ho guardata fino a savona, sei splendida!


...e ritorno

Alla tipa col piercing che ogni lunedì mattina parte da Savona alle 7.26 con la valigia: mi fai impazzire, ti voglio conoscere, Marco.


Orgoglio e ortografia

Al mio ex G.: il tempo vola ma quanta strada x rivederti ancora. E si oggi sn 6 mesi che tu mi hai lasciata, x un motivo che nn ne valeva la appena, spero che ti ricorderai di me, di quanto hai perso lasciandomi. Cmq vorrei tanto parlare e chiarire ma io e te, siamo troppo orgogliosi.


Allontani dagli occhi... (ma è un contagio!!)

Da tempesta a Lucia: l'ha tua allontananza mi ha fatto star male. Ma ora ke ti ho ritrovata sarò sempre vicina, tvb.


Mikuz sulle abbarricate

martedì 28 aprile 2009

Fantastiche idee!

Amiche e amici!!! Sul meraviglioso sito http://www.euronova-italia.it/


trovate tante splendide idee per la vostra casa, idee moda e molto altro...

Ho scelto per voi alcune chicche...





Illuminate le vostre grigie giornate di pioggia!!!

















OMBRELLO LUMINOSO Ombrello luminoso modello pieghevole che consente maggior sicurezza nelle giornate grigie e buie, grazie al bordo che riflette la luce delle automobili e dei lampioni creando un effetto luminoso. Realizzato nella classica fantasia scozzese, ha la struttura in robusto alluminio. Si apre a scatto, è leggero e pratico da usare. Con custodia dello stesso tessuto. Misura cm. 100Ø aperto.



Come unire bellezza e utilità...






PORTA COTONE Porta cotone a forma di tenera pecorella, ideale per abbellire il bagno. E’ realizzato in ceramica bianca ed è diviso nella parte centrale per poter inserire il cotone che uscirà dai fori, dando un effetto realistico. Misura cm. 16x11 h circa.

(NdMikuz: Cosa intenderanno per "effetto realistico"???)







Per gli amanti dei cani (Cele, soprattutto per te!!!)...






FERMA PORTA Ferma porta dall’originale forma di un cagnolino che si infila sotto la porta! E’ realizzato in poliresina a la parte fatta a cuneo sul davanti è rivestita in morbido vellutino per non danneggiare la porta. Misura cm. 22 lunghezza x 11 altezza.








Per chi di noi ormai è anziano (io!io!)...








SUPPORTO WC Supporto WC con portariviste, un grande aiuto per tutte le persone che hanno difficoltà a sedersi e a rialzarsi dal WC. Consente l’utilizzo del WC in sicurezza e comodità. E’ semplicemente appoggiato al pavimento, quindi non necessita di particolari installazioni ed è stabile e sicuro grazie ai piedini antiscivolo. Inoltre dispone di un utilissimo portariviste laterale. In robusto acciaio laccato bianco, è dotato di comodi manici per una presa sicura. Misura cm. 70 x 48,5 x 66 h circa.


Idea moda per il prossimo inverno! Ma non solo... Un ottimo motivo per usare la sciarpa anche in estate!








SCIARPA CON FRANGE Sciarpa con frange con comode tasche laterali. Una splendida idea per scaldarsi durante le fredde giornate invernali. Realizzata in pile di ottima qualità in poliestere 100% (gr 220 mq). Misura cm. 50x190.

Che dire? Quante strepitose idee!

Non so voi, ma il mio lavoro ideale sarebbe concepire cose come queste...Sarebbe un sogno!!!

Mikuz

sabato 25 aprile 2009

Tutto nello stesso giorno

UNO
Entra una signora sciantosissima in Fondazione.
"Vorrei visitare la mostra!"
"Veramente apriamo alle 12, ora sono le 11.40..."
"Ma io ho già aspettato così tanto!!!"

DUE
Alle 12 torna e chiede un ingresso.
"Sono 5 Euro".
Mi porge una banconota da 100 Euro. La guardo negli occhi. Nessuna remora.
"No", le dico.
Miracolosamente salta fuori una banconota da 5 Euro...

TRE
Vecchina che, di fronte al tema della mostra (tra gli altri, la morte), commenta:
"Eh, ma tanto a me la morte non fa paura, io l'ho vista negli occhi, sono anche andata oltre, eh eh..."
("Si, la solita boutade", pensi. "Ora tira fuori di quella volta che bombardarono casa sua e...")
"...quarant'anni fa sono caduta in catalessi e mi sono risvegliata che mi stavano seppellendo, ero dentro la bara e mi calavano nella fossa...eh eh eh..."

QUATTRO
Entra un signore in carrozzella, ha un tubicino nel naso.
"Vorrei vedere la mostra, posso?"
"Si, c'è un biglietto..."
"Ah, e quant'è?"
"Disabili 3 Euro...".
"Va beh, ma non è che posso entrare senza, faccio veloce...?"
"Ma veramente io non posso farla entrare senza biglietto..."
"Ma faccio in fretta, vede, mi sta finendo l'ossigeno, quindi devo sbrigarmi..."

Ordinaria follia...
Stella

venerdì 10 aprile 2009

Organizzazione e logistica per Pasquetta

Come avevo già annunciato, la cosa migliore è organizzarsi a piccoli gruppi, sostanzialmente per tre motivi:

1 ottimizziamo le pietanze alternative alla carne e il beveraggio

2 evitiamo mille giri di telefonate

3 compriamo carne + o – ognuno per sé, così, casomai fallisse per motivi che non voglio pronunciare adesso, l’attesa grigliata, è più facile riportarsi tutto a casa

4… si sono quattro… qualcuno deve un attimo imporsi…


A tutt’oggi le adesioni pervenute contano:

27 adulti/ragazzi presenti

5 bimbi presenti

1 cane presente


Poi ancora incerti 11:

Silviapoggi e Stefano (+ elena)

Carlaranza

Bajo

Bisa

Antonio

Francesca

Paola

Fabio


Gruppo “Colonnello Bernacca” (4)

Responsabile: Mara

Con Paolino, Chiara e Emiliano

Guest star: piccolo Francesco

Il vostro incarico è:

aggiornamento meteo Tiglieto

Vino

Carbonella

Un dolce (visto che la chiara ha intrapreso questa nuova professione)

Acqua

Piatti e posate plastica

Olio, sale e sapori vari

Facoltativo: un salato alternativo alla carne


Gruppo “Sick & Destroyed” (5)

Responsabile: Mikuz

Con Oscar, Butcher , Giulia, Giovane Giorgio

Il vostro incarico è:

rintracciare antonio e Francesca e capire cosa faranno (magari anche Marco se è a Genova)

pallolla

qualcosa di salato

qualcosa di dolce

birra

bibite

acqua

caffettiera gigante e caffè

possibilmente eliminare Giorgio


Gruppo “Reynold Messner” (4)

Responsabile: Walter

Con Sara, Marchino ed Erika

Guest star: piccola Martina

Il vostro incarico è:

rintracciare e portare Ferrando

Portare qualcosa di salato alternativo alla carne (o dei tranci succulenti dello stesso Ferrando)

Birra

Olio, sale, sapori

acqua

Giochi da prato

Far pronunciare almeno 10 volte a Walter: “Buon Giorno ragazzi, sono walter il referente responsabile del gruppo reynold Messner… troppo il migliore”


Gruppo “Boca forever” (2)

Responsabile: Matteo

Con Andrea

Cibo (salato o dolce)

Bevande (alcolico o no, non ve lo dico neanche)

Corda per giocare al tiro alla fune o altri passatempi

Ovviamente invitate amici/amiche


Gruppo “Happy Families” (4)

Responsabile: Fede

Con Michela, Pogos, Monica

Guest stars: Marina, Caterina e Mattia

Ospite canino: Ghisa

Il vostro incarico è:

La Griglia

Patate

Stagnola

Carbonella (Fede dovrebbe averne…)

Vino (la buona vecchia Caplana è sempre splendida)

Acqua

Rintracciare e portare Bajo, Bisa e Carlaranza (ancora in forse) e fargli portare dolce, salato e bevande a piacimento

Facoltativo: (considerando che siete fra tutti quelli più incasinati operativamente) un secondo o un dolce


Gruppo “Into the Wild” (4)

Responsabile: Davide

Con Celeste, Argenis e fratello di Argenis

Il vostro incarico è:

Giornali

Accendino

Scottex

Pane

Dolce

Vino

Cavatappi

Fornelletto per il caffè

Rintracciare Paola e Fabio


Gruppo “Ma se ghe pensu” (4)

Nessun responsabile in quanto è formato da chi non è residente a Ge e quindi arriverà direttamente a festeggiare.

Marri: qualcosa di salato, birra o vino

Stella: Carbonella, vettovagliamento, cibo vario poco deperibile, frisbie. Facoltativo: birra

Ambra e Julien: siete quelli più incasinati quindi quello che portate portate… l’importante che ci siate


Spero di non essermi dimenticato nulla. Le indicazioni per il dolce e il salato sono di massima… ovviamente sentitevi liberi di cambiare, eventualmente mangeremo solo dolci o solo salati… quel che c’è, c’è!


Nel caso ci fossero altre adesioni che non ho menzionato o incerti che decidono di venire, sentitevi liberi di dirgli di portare la carne per sé e qualsiasi cosa vogliano di “comunitario”.


Per quanto riguarda l’appuntamento opterei per un 10.30 nel piazzale della Chiamata del Porto (c’è spazio e meno casino che altre parti)

Le macchine che reputo disponibili e (relativi posti totali disponibili):

Davide (5)

Fede (3)

Oscar (5)

Stella (5)

Walter (che non so se è già a Tiglieto) (3)

Paolo (che non so è già a Tigllieto) (5)

Pogos (che magari viene direttamente su da Arenzano) (2)

Andrea (4?)

Emiliano e Chiara (?)


Chiamatemi per qualsiasi chiarimento…

dABO

giovedì 2 aprile 2009

Pasquetta 2009

A tutti i parigini e non... sta arrivando pasquetta.... ebbene si! E cosa c'è di meglio di partire armati di bevande e cibarie verso un prato, magari arricchito da un fiume fresco fresco... che ne dite?
A molti di voi è arrivata anche forse una mia mail, ma ci mancano ancora un po' di adesioni e conferme.
Per l'occasione ho anche creato un evento sul diabolico Facebook, e anche qui qualcuno ha ricevuto l'invito.
Sappiate che ho anche fatto il contatto facebook del nostro parigi... in modo tale che chi non è registrato può accederci.
login: parigi_1871@libero.it
password sempre la solita
ciao ciao
dABO

Torino si difende dall'attacco veneziano!

A sorpresa, Venezia ha riaperto le ostilità. Ruotiamo i cannoni e rispondiamo al fuoco:

(come è umano lei...)Da Carla: va bene, torturami, una in +, una in meno, tanto...

(...come hai fatto a evitare un incidente?)A cappotto leopardato: da autista linea 33. Ciao signora bionda. Su yaris grigia tg dm. I nostri sguardi si sono incrociati x 10 intensi secondi. Venerdì 27 feb alle ore 8.05 in corso Peschiera. Ke dire?

(Cenerentola de noartri)Per Mary: sei un amore e molto umile, tvb baci. Nik.

(mi è sfuggito qualcosa?)Da anonimo a parrucchiera della juve: con i capelli lisci sei più donna. Ricciola sei aggressiva! Sei sempre bellissimo.

(vi ricordate gli occhiali ai raggi X?)Per Anna: vorrei raggiungerti in trasparenza, tutto è vedere te, con i vestiti o senza.

(...giochiamo al dottore?)Al farmacista alto, pelato e carino della farmacia policlinico. Dottore volevo dirti che 6 proprio intrigante. Ammiratrice col cane nero.

(quando si dice cibo&sesso)Per Federica: Sei proprio il mio amore tesoro salsiccia e pomodoro. Il tuo trottolino amoroso.

(AAAAAAAHHHH!)Al mio samurai con nome tatuato in giapponese: vorrei tanto essere la tua ninfea che tu custodisci gelosamente nel segreto lago blu dei tuoi occhi ed essere l’unica per te, sarà solo una bellissima illusione? La tua piccola gheisha.

(...stiro da dio, ad esempio)A te ke sai e ke mi hai fatto i complimenti riguardo la mia cucina: forse mi riesce bene anke altro, vuoi mettermi alla prova?

(lo chiamano "amicizia", ora...)Per Andrea di Collegno ke ha gli occhi blu e gli addominali duri e scolpiti dal nuoto: ho bisogno della tua amicizia mi mancano i tuoi sms alla mattina e alla sera.

(DU DU DA DA DA...)Alla bellissima principessa della quaranta: nn si può negare la tua vera essenza principesca…perché sei la migliore nel gioco delle trottole vive!
Stella

domenica 22 marzo 2009

Una botta di nostalgia


Ok. Ok. Io ho trovato la mia dimensione ideale in questo sito. Posso passarci le ore, e la nostalgia crescerebbe a dismisura. Provate.

Sono stata praticamente travolta dai ricordi...

...le Tortorelle: ce le avete in mente? rettangolari, con le tortore di glassa che si grattavano con i denti... eh? Io me le ero dimenticate!

...e i Mulini che si prendevano con i punti? Il Mulino delle Meraviglie, e quello di Archimede, e il Mulino degli Artisti, con i fiori di plastica fosforescenti al buio... Io ci passavo le ore fantasticando di viverci dentro...

...e i Ritornelli? le Crostatine alla Fragola? le Gemme di neve che ci mettevano su lo zucchero a velo? Le Tortine con le mele che io ci mangiavo solo il bordo perchè il dentro lo lasciavo a papà?

...e i mitici Dolcetti delle Feste, che oggi sono nei sacchettini chic (i Baiocchini, le Tenerezzine...) ma che una volta erano nelle vaschette di carta e soprattutto erano GROSSI? Dio, quanti Baiocchi ho aperto in due e ne ho leccato la crema...

...e chi si ricorda i Crema di bosco?

...e, scusate, ma i Trancini? e i Tegolini quadrati? e... i SOLDINI?
Stella-nostalgica (e affamata, a questo punto)

mercoledì 4 marzo 2009

Il controattacco di Torino



Torino raccoglie la sfida e replica all'attacco. Presa di sorpresa, le munizioni sono scarse ma di qualità.

Al chimico con le scarpe uguali alle mie: vorrei saziare con te la mia sete di conoscenza…con affetto la biologa del villaggio.

Per Mauro il tenebroso cow boy : nonostante tutto il mio cuore batte solo per te . Sei sfuggente e mi dispiace.

A te occhi di cerbiatto: sei mini in tutto ed io divento matto.

Al ragazzo dell'amiat lampadato: chiunque sappia dove gira mi faccia sapere, ragazza disperata.

Alla gentile dottoressa: i primi giorni che l'ho conosciuta ho provato una forte attrazione per lei poi purtroppo i miei pensieri sono andati altrove, durante le visite ho scoperto che oltre essere bella sembra una persona disponibile, la ringrazio.

Stella

venerdì 20 febbraio 2009

Genova torna in guerra!!!



Torino e Venezia sono chiamate a rispondere!!!


Dopo lunga assenza, in cui la Superba ha latitato per problemi logistici lungo il percorso, la guerra ricomincia con nuovo vento a gonfiare le vele!!

L'attacco ligure è forse un pò fiacco, ma l'importante è essere tornati a punzecchiare le terga delle ricche avversarie:

( a questo giro un paio di commenti ce li piazzo anch'io...)


I Genovesi ritornano alle origini primordiali della vita, l'animalità:


A Te: anche se non ti vedo sei sempre nella mia testa come un tarlo. Ma tu sei la voglia che non vorrei. Anonimo.


A Priscilla: dolcissimo riccio indifeso, anche se mi pungi non ti mancheranno mai le mie carezze. Sei veramente una ragazza speciale, ti voglio bene, calimero.


Per Bruno del fermi classe 5 N da Giulia 4 B: abbracciami per sempre nella tua pelliccia muschiata e stringimi fino al soffocamento. Tvb.


A Priscilla: ho sognato che guardavamo le stelle insieme…e ti dicevo che nessuna brilla come i tuoi occhi, neanche l'ape cicciona. I love you, l'innominato.


La gloriosa Repubblica marinara omaggia il battagliero Arcangelo che, insieme a San Giorgio -fulgido simbolo della città- è patrono dei guerrieri, ricordandolo in tutte le possibili varianti del suo altisonante nome:

Da Maicol per il mio angioletto: ogni giorno che passa sto sempre meglio con te, grazie di tutto…tvb.


Per Mattia da Mishelle: amore mi manki t amo troppo non posso vivere senza te...perdonami.



La magnifica città, in attesa di ritrovare le piene forze, saluta i suoi nemici!



Ammiraglio Mikuz

Edit:

Viaggio in Italia

Ho fatto un giro sugli SMS dei Leggo delle varie città italiane...Ci sono in effetti delle perle che non andrebbero trascurate...

Ecco a voi una carrellata dei messaggi delle italiche genti:

NAPOLI

A vigilessa: aurora fresca, giardino fiorito. Stupore della stella al scintillare, sogna la pesca ke nel suo velluto si possa l'aria destar capello tuo. Amos.


VERONA

A stecca: anche se assomigli a un cinghiale ti voglio tanto bene.


A Pajolanders: insegno matematica nel tuo istituto e ti trovo molto sensuale e dolce con la tua Bibbia in mano e ì pantaloni imbrattati di gesso.


Per il mio Kotik più dolce al mondo: amore mio sei la cosa più bella che c'e in questo mondo. Ogni giorno con te è una favola. Vorrei che tu sia il ragazzo più felice del mondo. Ti amo tantissimissimo.


VARESE

Al duff e al suo 106: quando vi vedo il mio cuore fa cic-ciak come una paperella nel paciugo...by camionista ingrifato.


Dal Maestro al mio allievo preferito Gerardo: hai la tecnica + sensuale del mondo, ho un debole x te ma nn so kn dirtelo...


BARI

Da superocchi a Roberta: ti vedo ogni mattina, mi ricordi la vicina, voglio te così piccolina...mi fai svenire mi piaci da morire. Un bacio sigismondo

A Mara 5G Fermi: ciao cavalla selvaggia sei così sexy con quei capelli e quando scrocchi il collo mi passa un brivido luogo la schiena...sei la mia cavalla dalla Criniera rosa, voglio conoscerti ...tuo cavallo Goloso.

Che dire, aspettiamo con ansia l'invasione !!!

Mikuz